Blog: http://marinopaola.ilcannocchiale.it

Il mio paese (non) inventato

Cosa avete fatto in questa settimana che rimarrà nella storia come il famigerato '29?

Esiste un libro della Allende, si intitola "Il mio paese inventato"...e vorrei tanto che tutte le cose di sequito elencate fossero nel MIO paese inventato. Ad esempio:
1) ancora la modalità dei decreti leggi per avvallare decisioni abusando di questo strumento e travalicando la discussione politica: al di là dei contenuti, è il modus che è orripilante.
2) i ministri non possono andare a certe trasmissioni, mentre in altre son ben invitati a cantare, a chiaccherare etc etc
3) il presidente del consiglio non vuole dialogare con l'opposizione
4) i cori fascisti durante una partita della nazionale
5) privatizzazione delle università e quindi delle culture, sfacelo delle scuole pubbliche...altro che maestro unico, questo è il PENSIERO unico
6) prevedere un esame di dialetto e conoscenza delle usanze tipiche del nord per chi intende lavorarvi emigrando dal sud
7) chiusura delle scuole sulle piccole isole ( ma come cazzo fanno i bambini di Alicudi a frequentare la scuola se d'inverno là anche il cibo viene portato in elicottero???)
8) la legalità dell'informazione va a farsi benedire ( vedi commissione di vigilanza rai)
9) Opposizione e sindacati sempre più divisi e sempre meno incisivi



Sommando solo gli addendi di questi punti, quel che ne viene fuori non è un paese democratico e purtroppo non è il mio paese inventato, ma il mio paese.

 

Pubblicato il 23/10/2010 alle 8.24 nella rubrica diari.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web